Rockblade kilns

RWL34

  • In Offerta
  • Prezzo di listino €75,00
  • 8 disponibili
iva inclusa



L’RWL34 è un acciaio sinterizzato basato sull'acciaio ATS34. L’ATS34 fu originariamente sviluppato in Giappone dalla Kobe Steel per costruire cuscinetti a sfere. Il coltellinaio Robert W. Loveless, noto a livello internazionale è stato il primo a usare l'acciaio giapponese nella coltelleria per le sue notevoli proprietà. Damasteel ha migliorato le proprietà dell'acciaio ATS34 attraverso la sinterizzazione ottenendo quindi un elevatissimo livello di purezza.
La variante sinterizzata ha assunto il nome del coltellinaio Loveless (abbreviazione RWL). Non temprato (sottoposto a ricottura di lavorabilità) per facilitare la lavorazione. Induribile fino a 64 HRC.

Proprietà dell'acciaio

  • Inossidabile
  • Lunga durata
  • Purezza elevata - ne consegue una microstruttura omogenea e una buona affilabilità
  • Alta tenacità - estremamente insensibile ai carichi di rottura, torsione e impatto
  • Facile da lavorare
  • Facile da lucidare

 

Temperatura di funzionamento a caldo 1050-1160 °C (1920-2120 F)

Rispetto agli acciai a bassa lega, gli acciai inossidabili martensitici hanno una resistenza alla deformazione più alta e quasi raddoppiata. La forgiatura a mano può quindi essere eseguita solo su dimensioni relativamente piccole. La fusione inizia a 1220°C (2230 F), il che significa che il materiale è molto sensibile al surriscaldamento. È necessario un buon controllo della temperatura di riscaldamento. Si raccomanda un forno elettrico o a gas.

I lunghi tempi di ammollo superiori a 850°C (1560 F) portano alla decarburazione e alla formazione di scale.

Dopo il processo di lavorazione a caldo, si raccomanda un raffreddamento lento a causa del rischio di crepe quando la fase del materiale si trasforma in martensite a circa 200 °C (390 F). Si raccomanda l'uso di vermiculite o altro materiale isolante termico.

Termoterapia

A causa del rischio di cracking, non è necessario macinare, tagliare o lavorare a caldo fino a quando il materiale non viene intturato. La raccomandazione è di far ricotturare il materiale completamente trasformando, il che significa un'ora a 900 °C (1650 F), quindi raffreddare a 750 °C (1380 F) per un'ora e infine tenere a 750 °C per quattro ore. Tutto il materiale martensitico fornito da Damasteel è ricotto morbido a 230 - 280 HV

(20 - 28 HRC).

Lavoro a freddo

L'acciaio inossidabile martensitico non funziona a freddo così facilmente come gli acciai inossidabili austenitici convenzionali, ma può essere formato e fabbricato da una gamma completa di operazioni di lavorazione a freddo. La duttilità di lavorazione a freddo è buona e qualsiasi processo di lavorazione a freddo aumenterà la resistenza e la durezza del materiale.

Saldatura

Quando si raffredda l'acciaio inossidabile martensitico dopo qualsiasi processo a caldo, la trasformazione della fase martensitica si verifica a circa 200 °C e può portare a cracking. Questo può essere evitato preriscaldando il pezzo o facendo un trattamento termico post-saldatura.

Il nostro RWL34TMM può essere saldato con una gamma completa di metodi di saldatura convenzionali.

Lavorazione a macchina

Come per gli acciai inossidabili austenitici convenzionali, gli acciai martensitici hanno alcune proprietà di lavorabilità specifiche. Gli acciai inossidabili martensitici sono generalmente più facili da lavorare rispetto ad altri tipi di acciaio inossidabile. Le caratteristiche di lavorazione per il nostro martensitico in acciaio inossidabile RWL34

  • Bassa resistenza alla trazione ma una forte indurimento del lavoro
  • Tendenze per l'accumulo di materiale sul bordo dell'utensile
  • I chip duri e filanti possono essere prevenuti utilizzando gli strumenti per il bigodino

Macinazione e lucidatura

Le normali procedure di macinazione e lucidatura per l'acciaio inossidabile austenitico possono essere utilizzate anche per l'acciaio inossidabile martensitico.

Raccomandazione della mola:

Carburo di silicio, 46 grana, morbido, a densità aperta, legato in ceramica. (C46J6V)

  • Velocità: 35 m/sec
  • Alimentazione: 0,01-0,05 mm/stroke

La velocità del pezzo può essere di 1/6o della velocità di macinazione.

Indurimento:

Per applicazioni a coltello si possono consigliare i seguenti trattamenti termici per un pezzo di spessore 3,2 mm.

Indurimento
temperatura (A)
Tempra
temperatura (T)
Tempra
temperatura (T)
Durezza
I 1050 °C 1920 F 220 °C 430 F 2 h 59 HRC
II 1050 °C 1920 F 175 °C 345 F 2 h 62 HRC
III 1080 °C 1980 F 220 °C 430 F 2 h 58 HRC
IV 1050 °C 1920 F 175 °C 345 F 2 h  63 HRC
V 1100 °C 2010 F 175 °C 345 F 2 h 64 HRC

I processi di trattamento termico suggeriti IV e V includono il congelamento profondo (DF) a -80°C (-110 F).
Per garantire il raggiungimento delle migliori proprietà anticorrosive, raccomandiamo una bassa temperatura di rinvenimento.


La seguente curva tempo-temperatura, può fungere da guida.

A - Austenitizzazione. Tempo di permanenza 8 min su un pezzo spesso 3,2 mm. Aumenta o diminuisci quella partecipazione tempo con un minuto per mezzo mm di spessore.

Q - Raffreddamento rapido a temperatura ambiente. Suggeriamo di temprare in olio e che il pezzo raggiunga temperatura ambiente entro due min. Applicare una certa pressione sul pezzo se si raffredda all'aria così lo farà non piegare a causa del raffreddamento irregolare

DF - La surgelazione non è necessaria ma completa la trasformazione della martensite e aumenta durezza. Tenere per ca. un'ora e mezza

T - Tempra. Tempo di attesa due ore